Item Details

PALAZZO DI CITTA’

PROGETTO DI RESTAURO DEI PROSPETTI SUL CORTILE

COMMITTENTE: COMUNE DI NOLA

PROGETTO: ARCH. MAURIZIO BARBATO

Il Palazzo Comunale di Nola sorge su di un’area posta al centro del nucleo storico della Città. Architettonicamente è evidente l’impostazione ottocentesca che lo caratterizza. Originariamente in luogo del monumento vi erano edifici residenziali di proprietà privata che vennero espropriati, nel 1870, per fare spazio alla costruzione del “Palazzo delle Amministrazioni”.

In vero le intenzioni erano quelle di costruirvi un mercato che liberasse Piazza del Mercato (attuale Piazza G. Bruno) dalla confusione e dal degrado igienico che si verificava in quel luogo allorquando si svolgeva tale attività di mercoledì. Tuttavia lungo il percorso si cambiò direzione e si scelse di sostituire il progetto della “Piazza dé Commestibili” in favore del Palazzo Comunale.

Il periodo per la costruzione della fabbrica fu abbastanza lungo e finalmente terminato, agli inizi del novecento, esso venne distrutto in parte dalle mine dei tedeschi in ritirata nel 1943.

Non si può prescindere dall’analisi storica per programmare interventi anche di lieve entità come quelli  che riguardano il rifacimento dell’intonaco dei prospetti del cortile della Casa Comunale.

Difatti dal rilievo sono emersi elementi che raccontano, attraverso le opere, la storia che è stato possibile ricostruire attraverso i documenti. In particolare le cornici, le lesene ed i marcapiani testimoniano l’evoluzione della fabbrica nel tempo e ne evidenziano in particolare il trauma determinato dalle distruzioni della seconda guerra mondiale.

Nella ricostruzione avvenuta nel dopoguerra le scelte progettuali infatti sono state naturalmente concentrate sul rifacimento strutturale e funzionale riducendo a semplici linee di inviluppo le decorazioni che caratterizzavano le cornici originarie.

Il rilievo ha riguardato i prospetti ed il cortile che sono oggetto del progetto di restauro. Vista l’impossibilità di raggiungere alcune parti dell’immobile ci si è avvalsi del rilievo mediante raddrizzamento fotografico.

Il progetto  prevede il rifacimento dell’intonaco dei prospetti previa rimozione di quello esistente ammalorato e in buona parte già distaccato oltre che il restauro delle cornici e dei marcapiani presenti sugli stessi,  nel rispetto della configurazione esistente.


 Rilievo architettonico

rilievo

 

Analisi del degrado

degrado-1


  • Client:
  • Skills: ,
  • Author Name: Maurizio Barbato
  • Author URI: www.mauriziobarbato.it
  • Release Date: aprile 2017