Item Details

L’evento festa dei gigli 2016, fregiata del sigillo UNESCO, spinge gli organi della Fondazione Festa dei Gigli ad attuare e migliorare il progetto generale di accoglienza del visitatore e di maggiore vivibilità della festa attuato già dalla Kermesse 2014.

Il flusso dei visitatori è quello paragonabile ai derby calcistici e assume livelli vertiginosi, tanto che nel nucleo storico della città, durante la ballata dei gigli, si registra la persistenza di un centinaio di migliaia di persone che, senza dubbio,  conferisce all’evento l’etichetta di “GRANDE ATTRATTORE”. Per questo motivo  per l’anno in corso, si è ritenuto importante confermare e migliorare l’organizzazione di tale affluenza fornendo al turista le coordinate informative circa lo sviluppo dell’evento.

Tra le iniziative per la valorizzazione della festa e l’accoglienza del visitatore si attesta il progetto “TOTEM” elementi a torre che  caratterizzeranno i luoghi  di maggior afflusso, le piazze e  vie di accesso al centro cittadino.

Le facce sono state utilizzate per esporre immagini della festa. In particolare per il 2016 queste torri si fanno veicolo di espressione della capacità artistica dei fotografi nolani ai quali è stata data la possibilità di poter proporre i propri frame e raccontare la festa dei gigli. Tra le foto esposte anche alcune della fotografa Laura Lezza.

Il background del totem è stato ideato dal giovane grafico Massimo Parisi che, ispirandosi al progetto “LE PORTE” dell’anno 2015,  ha elaborato una linea che ha caratterizzato l’intera pubblicistica della festa trattata dalla Fondazione.

http://www.fondazionefestadeigigli.it/festa-dei-gigli-2016-tutte-le-novita-gli-eventi-post-ballata-al-via-liniziativa-giglio-sostenibile/

 

Al progetto TOTEM anzi indicato si associa un altro progetto di rilievo organizzato presso il centro commerciale Vulcano Buono. Esso è consistito nell’allestimento di uno spazio espositivo presso l’ingresso POSITANO nel periodo compreso tra il 18 e il 30 giugno 2016.

L’esposizione è stata articolata attraverso il posizionamento di un elemento di manifattura dei cartapestai nolani, Bottega d’Arte Tudisco, rappresentante San Paolino e da esposizioni di immagini storiche della festa attraverso videoproiettori. E’ stato allestito altresì il percorso d’ingresso della porta POSITANO con pannelli microforati che hanno riproposto i colori della festa.

back 120160617_1625451vulcano 1team di lavoroIngresso Positano


  • Client:
  • Skills: ,
  • Author Name: Maurizio Barbato
  • Author URI: www.mauriziobarbato.it
  • Release Date: luglio 2016